Home » Coltivazioni » Erbe e piante aromatiche » Achillea millefoglie

Achillea millefoglie

Descrizione della pianta (erba)

Descrizione della pianta (erba) - Azienda Agricola Ugliana
Achillea

millefoglie
 

Achillea millefolium
 
(Sanguinella, erba dei tagli, erba del soldato)


Pianta comune che cresce spontanea nei campi, ai margini della strada e nei boschi. Presenta dei fiori minutissimi, raccolti in capolini bianchi o rosa, situati all'apice del fusticino. Le foglie lunghe e strette si riconoscono per i margini incisi da sottili lacinie. 
                Fiorisce da maggio a giugno. 
                Ama i terreni asciutti e soleggiati. 
                Si riproduce per rizomi, per divisione dei cespi o per mezzo dei semi. 
                Si semina all'inizio della primavera in solchi distanti 40 cm. 
                La sommità fiorite o le piante intere si essiccano all'ombra e si conservano in recipienti chiusi.

Utilizzo in fitoterapia

Utilizzo in fitoterapia - Azienda Agricola Ugliana
 Parti usate: tutta la pianta, in special modo le foglie e le sommità fiorite da raccogliere in piena fioritura.

 Proprietà: vulnerarie, antibatteriche, antinfiammatorie, cicatrizzanti, digestive, sedativa, stomachiche, antiemorroidali, antiemorragiche. 
                   Abbiate la cura di non esporre al sole la pelle bagnata con il succo della pianta.

 UTILIZZO: 
In fitoterapia: 
                         DEBOLEZZA, DOLORI MESTRUALI, DOLORI ADDOMINALI,
                         ECCITAZIONE NERVOSA, INSONNIA, STANCHEZZA

                         Decotto: far bollire a fuoco lento, in mezzo litro di acqua e per 20 minuti, 30g di radici. Addolcire con miele e bere a bicchierini. 
                         Infuso: 4 g in 100 ml di acqua bollente. Una tazza da 2-3 volte al giorno.
                         Tintura vinosa: 4 g in 100 ml di vino bianco a macerare per 5 giorni.1 bicchierino dopo pasti all'occorrenza.
                         DIARREA
                         Infuso: versare 30 g di radice in 1 litro di acqua bollente. Filtrare e bere il liquido durante la giornata.
                         EMORROIDI, ULCERE
                         Infuso: Versare in 1 litro di acqua bollente 35 g di fiori e foglie. Filtrare il liquido quando è tiepido e addolcirlo leggermente. Bere infuso per
                                      diversi giorni nella dose di tre tazzine al giorno.
                         Cataplasma: foglie e fiori schiacciati senza però farli cuocere da applicare sulla parte ammalata.
                         FERITE
                         Cataplasma: pestare una manciata di foglie fresche e appoggiarle sulla ferita.
                         Infuso: far bollire 200 ml di acqua e buttarvi 200 g di fiori o foglie pestati e schiacciati. Lasciare intiepidire, filtrare e adoperare il liquido per lavare
                                      la parte ammalata.
                          INCONTINENZA 
                          Infuso: in una tazzina di acqua calda versare un pizzico di foglie o fiori secchi. Filtrare e bere. La dose è di 3-4 tazzine al giorno.
                          PIAGHE
                          Infuso: Vedi ferite
                          RAGADI AL SENO
                          Cataplasma: una manciata di foglie e fiori freschi pestati e applicati sulla parte malata. Rinnovare l'applicazione più volte durante il giorno.
                                       Un effetto forse più immediato lo si ottiene facendo cuocere in pochissimo latte due manciate di foglie e fiori freschi o secchi,
                                       schiacciandoli poi con un cucchiaio in modo da ottenere una purea. Intiepidita, la si applica sulla parte colpita da ragadi.  
                          TOSSINE (ACCUMULO DI)
                          Foglie: una cura molto efficace da fare in primavera consiste nel mangiare tutti i giorni, in insalata, foglie di achillea fresche, sole o mischiate ad
                                      altre erbe. Anche cotte e mescolate alla verdura della minestra le foglie di questa pianta costituiscono un buon depurativo.

Utilizzo in cucina

Utilizzo in cucina - Azienda Agricola Ugliana
In cucina viene impiegata  per aromatizzare l'aceto, nella preparazione di salse e ripieni.

Clicca qui per sfogliare le RICETTE o Cont@tta per inviare una che conosci 

Utilizzo in cosmesi

Utilizzo in cosmesi - Azienda Agricola Ugliana
Olio di achillea
400 g di sommità fiorite freschi, 1 litro di olio di mais o di mandorle. Unire tutto e lasciare macerare per 1 mese. Trascorso il tempo di riposo utilizzare l'olio ottenuto per frizioni contro arrossamenti o irritazioni della pelle.

Coltivazione in azienda

Coltivazione in azienda - Azienda Agricola Ugliana
Produzione di piante in vaso
     I clienti possono acquistare e portare a casa per tenere all'interno dell’appartamento o sul terrazzo, pronte da utilizzare all'occorrenza.


La sommità fiorite o le piante intere essiccate

Rizomi

IN AGGIORNAMENTO

Mi presento di più...

Mi presento di più... - Azienda Agricola Ugliana

Gorodets

Mi presento di più... - Azienda Agricola Ugliana

Miramare

Mi presento di più... - Azienda Agricola Ugliana

Trovami anche lì...

Mi presento di più... - Azienda Agricola Ugliana

SHOP ON-LINE